Chi sono

Sono Victoria Maximova, traduttore ed interprete russo-italiano professionale.

Faccio questo mestiere ormai da più di vent’anni; e se volessi descrivere brevemente la mia esperienza mi basterebbe dire che sono un perfetto specchio dei rapporti economici e culturali tra la Russia e l’Italia. E quando si trasformano i rapporti, cambiano gli argomenti che traduco.

La maggior parte delle mie traduzioni hanno a che fare con la documentazione tecnica di vari macchinari. Sono manuali di uso e manutenzione, cataloghi di prodotti, schede tecniche, disegni e la corrispondenza commerciale.

Ma non mancano certo le occasioni più piacevoli: visite alle aziende vinicole, degustazioni vini piemontesi, fabbriche di prodotti alimentari o di beni di largo consumo, case di moda.

Come interprete partecipo alle trattative per l’acquisto impianti e apparecchiature, accompagno le delegazioni russe durante le loro visite tecniche alle aziende italiane. I motivi di queste visite possono essere più svariati: conoscere la fabbrica produttrice, i suoi impianti, nuovi prodotti e fornitori, instaurare o mantenere i rapporti commerciali, avviare la procedura di certificazione dell’azienda italiana ed i suoi prodotti che devono essere conformi alle normative nazionali russi.